RCSW 2018: day 1

Napoli, 16 maggio 2018 – In regata solo Maxi e Mylius: due percorsi a bastone con un vento da sud tra i 11 e 13 nodi, per un perfetto svolgimento delle regate. Domani inizia il Campionato Nazionale del Tirreno.

Maxi Yacht Racer: due vittorie di Pepe Cannonball dell’armatore Dario Ferrari (YC Costa Smeralda), con il tattico  Tommaso Chieffi, che precede in classifica Caol Ila R (YCCS), dell’armatore londinese Alex Shaerer e Lucy(NYYC) di Bryon Ehrhart:
Due belle prove regolari, la prima con vento più costante – conferma Tommaso Chieffi -. Infatti nella seconda un salto di vento a sinistra ci ha fatto incrociare subito Caol Ila R e passare al comando dopo la prima virata. Grazie a due buone partenze e alla nostra maggior velocità abbiamo sempre ben controllato gli avversari, ma dobbiamo tenere d’occhio Jethou, molto invelato e quindi pericoloso con vento leggero e Caol Ila R.

SUPERNIKKA

 

Mini Maxi Racer/Cruiser: Supernikka, il Vismara Mills 62 di Roberto Lacorte (Y.C.R.M. Pisa), ha vinto entrambe le regate con a bordo il tattico portoghese, l’olimpionico Diego Cayolla. Alle loro spalle i francesi di Lorina 1895, Swan 601 di Jean Pierre Barjon (YC De France) e Spectre di Adalberto Miani (YC Monaco).

ARS UNA

Mylius: lotta serata tra Frà Diavolo di Vincenzo Addessi, vincitore  nella prima prova, e Ars Una, di Biscarini e Rocchi (A.S.D. Granlasco), che hanno vinto la seconda regata. Alle loro spalle in classifica provvisoria Oscar 3 di Aldo Parisotto, con alla tattica il pluricampione e timoniere di Coppa America Paolo Cian.

Scrivici

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.