CNT 2018

”Certo, le condizioni meteo durante la Rolex Capri Sailing Week possono essere anche molto impegnative – ricorda Maurizio Pavesi (nella foto all’estrema poppa del suo Le Coq Hardy) – non per niente quello del Golfo è riconosciuto come uno dei campi di regata più affascinanti del mondo. Con la “spinta” di Rolex, quest’anno speriamo di superare abbondantemente i 50 iscritti al CNT, con un livello tecnico sempre più alto alto”.

Maurizio Pavesi, Vicepresidente del Circolo Italia, Consigliere UVAI ma soprattutto regatante appassionato, ha fortemente voluto fin dall’inizio che il Campionato Nazionale del Tirreno si svolgesse nel Golfo di Napoli. Con il fratello Gianpaolo, Aurelio Dalla Vecchia al timone e un equipaggio di amici affiatato da tanti anni di regate insieme, con il loro X-41 sono uno dei team più accreditati.

“Sono regate impegnative per la complessità del campo che, a maggio, può offrire le condizioni più disparate, incorniciato da uno scenario di una bellezza mozzafiato. Ricordo bordeggi serrati con lo scirocco nelle bocche fra Capri e Punta della Campanella così come cavalcate in poppa con il maestrale sfilando davanti alla Grotta Azzurra.

Senza contare le tantissime presenze con altre barche, saranno ormai 20 anni che un Le Coq Hardi è presente sulla linea di partenza e tanti sono stati anche i successi. D’altronde queste per noi sono <acque di casa> sin dalla vittoria del mondiale J-24 del 1987”.

Scrivici

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.